Secondo Posto Assoluto al Campionato Italiano ORC

Home/Riflessioni/Secondo Posto Assoluto al Campionato Italiano ORC

 

Bilancio positivo al Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura 2017, organizzato presso lo storico Yacht Club Hannibal di Monfalcone.

Posso concludere che il Team Sheraa è Vice Campione Italiano 2017.

Il mio ruolo in questo campionato è stato tutt’altro che semplice. Ero l’incaricato Meteomed per condurre il briefing tecnico di apertura della manifestazione, relativo al campo di regata, e i briefing giornalieri agli equipaggi sulle condizioni meteo marine. A questo si è aggiunto il ruolo di consulente scientifico come componente dell’equipaggio Sheraa e la relativa prestazione velica.

Una settimana intensa ma dall’esito estremamente positivo sia per quanto riguarda il risultato sportivo sia relativamente ai feedback degli atleti che hanno apprezzato il mio lavoro di consulenza.

La corretta analisi delle condizioni ambientali, prevedendone gli scenari in mare, permette l’ottimale preparazione degli equipaggi.

Dalla scelta delle vele da imbarcare e quelle da lasciare a terra, al settaggio delle tensioni di albero, sartie e punti di scotta. Esattamente come quando, guardandoil Moto GP in televisione, vediamo che dai box escono moto con gomme differenti: mescole dure, morbide, da pioggia; queste scelte si basano sulla valutazione scrupolosa delle dinamiche ambientali che si incontreranno in gara.

L’interpretazione del campo di regata di Monfalcone non è stata banale, per quanto la settimana sia stata caratterizzata da regime di brezza dominato dall’escursione termica diurna, la direzione e l’intensità del vento sono state condizionate anche dall’attività cumuliforme pomeridiana sui rilievi nell’entroterra. In alcuni momenti si prevedeva che, nelle ore pre-serali o serali, qualche fenomeno potesse sganciarsi dai

monti e raggiungere le aree di pianura vicine. Ma le probabilità che la fenomenologia potesse raggiungere anche il Golfo di Trieste e la Baia di Panzano erano basse a causa dello stazionare di masse d’aria fortemente stabili sulle zone di pianura e coste.

Importante, se non fondamentale, è stata la collaborazione con il team di Meteorologi dedicati al Nord Est Italia di 3BMeteo e le mappe previsionali delle correnti superficiali fornite dall’Istituto di Scienze Marine di Venezia – CNR.

Prova superata per questo Italiano ed ora attendiamo il Mondiale che si terrà a Muggia dall’1 all’8 luglio.

2017-07-02T11:14:22+00:00